Matrimonio tema viaggio

Matrimonio tema viaggio

Idee per temi matrimoni 2017

I wedding weekend o destination weeding o matrimonio tema viaggio stanno diventando un’abitudine che sta andando oltre la scelta obbligata dovuta alla diversa provenienza dei due sposi. E se magari è stato proprio un viaggio a farvi innamorare o l’occasione in cui vi siete ufficialmente fidanzati, quale momento migliore per ricordarlo se non ricreando, almeno in parte, l’atmosfera che avete vissuto all’epoca?

Il viaggio sarà un tema matrimonio assolutamente apprezzato anche dagli ospiti se e solo se verranno rispettati alcuni fondamentali accorgimenti. Primo tra tutti, metterli in condizioni di prepararsi con largo anticipo: un matrimonio a tema viaggio impegnerà più del singolo giorno del ricevimento, per cui abbiate la premura di informare gli invitati dai 6 ai 12 mesi prima della fatidica data. Altro argomento molto importante sarà quello del budget: stabilite il vostro per capire a quante persone potete offrire il soggiorno e informate apertamente tutte le altre su cosa dovranno pagare e cosa no. Un invitato messo “con le spalle al muro” non sarà certo nella condizione migliore per gustare volentieri il vostro giorno di festa.
Per i matrimoni con pochi invitati una meta molto gettonata è New York, dove i costi per organizzare un matrimonio sono molto più bassi che in Italia e questo permette di comprendere nel budget anche il viaggio e il soggiorno.

Solitamente in queste occasioni l’uso di una wedding planner locale agevolerà gran parte del lavoro. Innanzitutto per mettervi in contatto con i fornitori del luogo e assicurare al vostro matrimonio un forte richiamo al territorio nei sapori e nelle atmosfere. In secondo luogo, potrà aiutarvi ad organizzare momenti comuni antecedenti o successivi al matrimonio per aiutare gli invitati a socializzare tra loro in un luogo nuovo per tutti.

Già il viaggio di per sé costituirà il tema matrimonio principale: potrete lavorare sui dettagli da “ciliegina sulla torta” dedicandovi ad un particolare tableau matrimonio che si ispiri al luogo, a decorazioni che esaltino la flora e l’artigianato locale e ad un menù, come abbiamo già detto, assolutamente ispirato ai sapori del luogo. E non date per scontato che il mare la faccia da protagonista, nonostante la stagione estiva continui ad essere la preferenza principale. Insomma, largo alla vostra fantasia, perché come un tema mare potrà ispirarvi l’uso del blu e del turchese (magari in abbinamento ad elemento di sabbia), così un viaggio può facilmente diventare verde-campagna oppure assumere i colori dei prodotti locali: pensiamo al bellissimo giallo dei limoni siciliani o all'oro del grano delle campagne toscane, così come il rosso intenso del vino.

Tendenze 2017 per temi matrimonio originali

E infatti, ricordandovi quanto abbiamo già anticipato tra i temi matrimonio originali, aggiungiamo che il 2017 sarà dedicato fortemente ai matrimoni en plein air. Questo vorrà dire organizzare ricevimenti che abbiano la freschezza di un pic-nic in una giornata all’aria aperta e contemporaneamente la cura dei dettagli che una cerimonia nuziale merita.

Come già detto, la parola esagerazione è bandita: un tema matrimonio deriva innanzitutto dallo stile e questo viene definito essenzialmente dai dettagli. Specialmente dedicato allo stile classico e romantico, nel 2016 abbiamo visto l’affermarsi incontrastato dello shabby chic wedding e del boho chic wedding. Entrambi questi stili si prestano benissimo al tema all’aria aperta, dedicandosi all’uso del legno, dei fiori, del ferro battuto e del riadattamento oggetti. Se per allestire queste ambientazioni il 2016 ha omaggiato l’uso di toni pastello come il rosa quarzo e l’albicocca, prendete nota e appuntate ovunque questo nome con cui i matrimoni del 2017 diventeranno estremamente familiari: il greenery.

Reso noto da Pantone, l’istituto per il colore che come ogni anno in autunno decreta quali saranno le tendenze per la stagione successiva, questo colore va a braccetto con una filosofia di vita estremamente attuale ovvero tutto ciò che ruota attorno al bio e alla natura. Questo vuol dire utilizzare il greenery in temi per matrimonio che, in linea con il boho chic, ambientino la festa in un casale o in un vigneto, dove si potrà creare un sapiente mix tra gli elementi verdi e quelli floreali e dove oggetti naturali saranno rivestiti da un nuovo utilizzo assolutamente ecosostenibile. Pensiamo a composizioni in legno come segna posti e a sacchetti pieni di erbe aromatiche in cui saranno immersi cartellini recanti il nome dei tavoli nel tableau matrimoniale.

La bellezza del greenery consiste anche nella sua versatilità ovvero nella sua capacità di essere utilizzato anche oltre lo stile ecofriendly. Prendiamo spunto dall’originalità del suo tono cromatico (pantone 15-0343) e immaginiamo allora un tema matrimonio basato sui colori e sul brio che nasce dal contrasto tra il verde e il viola ciclamino o il giallo limone oppure, ancora, dall’effetto elegante ottenuto dall’accostamento con il bianco, con l’ecrù e, per i più audaci, con il dorato.

In quest’ottica, largo ai contrasti cromatici che vedranno addirittura rompere il taboo della scarpa bianca: tra i temi per matrimonio originale vince l’utilizzo particolare del dettaglio e cosa c’è di più originale se non abbinare una scarpa color greenery ad un abito in stile boho chic oppure una cravatta color greenery allo smoking dello sposo?

Insomma, la bellezza del greenery sta proprio nella libertà di poter seguire questo tema sia nell’ottica bio (decorazioni ecosostenibili e cibo a chilometro zero) che nell’ottica colore, prendendo spunto dalla natura stessa su come creare piacevoli contrasti cromatici richiamati dai dettagli, sempre veri protagonisti indiscussi di un tema matrimonio che lasci il segno.