La giarrettiera come tradizione

La giarrettiera come tradizione

Il lancio della giarrettiera

Viene indossata soprattutto per scaramanzia, ma per chi desidera, viene indossata per fare il famoso lancio come quello del bouquet.
C’è chi afferma che se durante il lancio un maschio invitato prende la giarrettiera allora si sposerà durante l’anno, invece c’è chi afferma che il lancio della giarrettiera non auspica nulla a chi la riceve.
Per il galateo il lancio della giarrettiera non deve essere assolutamente fatto, ma se volete divertirvi allora fatelo badando solo al vostro pensiero e a quello dello sposo.
La scelta della giarrettiera come dicevamo sopra, deve essere  di colore blu, a meno che non troviate un altro accessorio del medesimo colore da indossare sotto l’abito.

Nell’antichità la giarrettiera era solamente un laccio che sosteneva le calze. Negli anni venne impreziosito con nastri, pizzi e pietre e gli si attribuì addirittura dei poteri speciali. Infatti nel XIX secolo, la moda impose di indossarne due per ogni gamba, una sopra il ginocchio e una sotto per tenere ferma le calze.
Dopo divenne un indumento strettamente femminile volto a reggere prima le calze e poi i collant.

Oggi invece la giarrettiera è diventato un indumento indossato soprattutto dalle spose. L’usanza infatti vuole che la giarrettiera venga acquistata direttamente dalla sposa. In quanto la sposa durante il matrimonio dovrà indossare: Una cosa regalata, di colore blu, qualcosa di nuovo e di vecchio o antico o prestato.