Emilia Romagna

Matrimonio in Emilia - Romagna: una festa in ogni stagione

Matrimonio in Emilia - Romagna: una festa in ogni stagione

Terra ridanciana e scanzonata, godereccia e goliardica, l’Emilia-Romagna fa per voi se la vostra idea di matrimonio è legata a un tema festaiolo che sa di “vacanza” e libertà e produce quella sensazione eccitante che avete provato durante il vostro primo falò da adolescenti.

L’Emilia-Romagna è per voi se il vostro matrimonio vuole avere uno stile country ed ecosostenibile: cascine, agriturismi, possibilità di prodotti a chilometro zero e … di sbucare, per gli sposi, da dietro un pagliaio: la foto più bella del vostro book fotografico. Anche questo è il paesaggio della terra di Fellini!

Tra piadine e crespelle, tra tortellini e tagliatelle, il vostro banqueting del matrimonio non deluderà le aspettative. È la terra del gusto e dei sapori, l’Emilia-Romagna!

È la terra in cui ancora vengono rispettate certe tradizioni legate al matrimonio, come la preparazione degli zuccherini, dei dolcetti a forma di fede, la cui preparazione coinvolge tutte le donne più vicine agli sposi, a eccezione della sposa stessa.

Se per voi la tradizione è solo l’anticamera del progresso e la vostra anima da donna e, quindi, da sposa rimane “cittadina”, potrete scegliere ex spazi industriali o loft, dal design originale, in collina. E, perché no, uno showroom.

Se, in fondo, siete una sposa passionaria e rivoluzionaria potreste sposarvi in Emilia-Romagna d’inverno. Il climax dello stupore. Sarete pronte a farsi avvolgere in drappi e coprispalle, in overcoat di pelliccia ecologica; sarete pronte a incedere, come una zarina, all’interno dei saloni di una dimora storica e gentilizia, avvolte nella luce del crepuscolo e nei bagliori del camino acceso. Sarete pronte a esaltare il vostro banqueting matrimonio con cibi d’inverno che danno calore: immaginate, in attesa del vostro arrivo, gli invitati che chiacchierano, tra le mani un calice di vin brûlé e un cartoccio di castagne. Che ve ne pare?

L’Emilia-Romagna è sorprendente!